Il Cammino di perfezione di Teresa di Gesù

 7,00

Indice

Chi prega si salva

Cammino di perfezione
Storia del libro
Maurizio Dessì, ocd

Il cammino e la perfezione
Gabriele Morra, ocd

“L’Orazione: un’amicizia da coltivare”
Gabriella del Verbo Incarnato, ocd

I presupposti della preghiera
Massimiliano Paolucci, ocd

L’esperienza orante di santa Teresa di Gesù
Eduardo Sanz de Miguel, ocd

Vita del Carmelo

L’amicizia in rete
Gabriele Morra, ocd

L’incontro con il Dio vivo.
Come giunsi al Carmelo di Pisa
Chiara Balderi

Miracolo sì, miracolo no.
È questo il problema?
Francesco Mininni

Per la preghiera
“Rispondimi, Signore, mio Dio”
Salmo 13 (12)

COD: 2010-2 Categoria:

Descrizione

Santa Teresa intitola il suo trattato sulla preghiera “Camino de perfección”, ed è così che normalmente viene riprodotto anche in italiano, Cammino di perfezione. Sarebbe meglio, tuttavia, renderlo con Via di perfezione, sebbene non sia sicuro che sia stata la santa a dargli questo titolo. Anche perfezione, sarebbe meglio intenderla come salvezza, dato che è questa che si deve cercare, per mezzo della preghiera, non la perfezione che, d’altra parte, non è di questo mondo.
Via della salvezza, dunque. Non diceva, infatti, sant’Alfonso Maria de’ Liguori (1696-1787), che “chi prega si salva e chi non prega si perde”? Chi non prega perde la strada della salvezza che è la preghiera. Non la salvezza eterna, che solo la misericordia di Dio può accordare anche a chi non ha, forse, mai pregato, come il ladro alla destra di Gesù sul Calvario, ma la salvezza in questa vita. Infatti, la via della Salvezza è Cristo e, pregare, per il cristiano, vuol dire sentirsi figlio di Dio in Lui per mezzo dello Spirito. Rinnovarsi continuamente in questa certezza filiale.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.128 kg
Dimensioni 14.6 × 20.4 × 0.5 cm
Anno

2010

Numero

2